1972.2012 – Empoli festeggia 40 anni di archeologia

postato in: Firenze, What to do | 0

mostra fotografica, associazione archeologica medio valdarno, empoli, 2013Un’esposizione fotografica tutta dedicata al cammino di crescita che l’ Associazione Archeologica di Volontariato Medio Valdarno ha affrontato dal 1972, anno della sua nascita al dicembre 2012, mese in cui è ricaduto il festeggiamento del suo quarantesimo compleanno. L’inaugurazione sabato 9 febbraio ore 17:00. Chiesa di Santo Stefano degli Agostiniani.

Un percorso di lavoro, un percorso di impegno narrati attraverso la fotografia capace di esaltare ogni singolo evento che ha caratterizzato la vita della AAVMV una delle “più vecchie” associazioni della Toscana. Al fine di celebrare e ricordare quanti e quali sforzi sono stati compiuti da questo gruppo di cittadini, la mostra, organizzata con il patrocinio del Comune di Empoli e in collaborazione con la Misericordia, ripercorrerà tutti i momenti salienti che hanno forgiato e plasmato la stessa associazione. Il percorso espositivo allestito nella chiesa di Santo Stefano degli Agostiniani, ha inizio con il primo scavo archeologico: verranno mostrati infatti gli scatti fotografici delle prime indagini condotte a Martignana che proprio questa primavera, dopo quarant’anni verranno riprese.

Si prosegue poi con la prima mostra dell’84, la nascita del centro di restauro del ’93, la genesi di Milliarium, rivista scientifica alla portata di tutti e al contempo di grande rilevanza nell’ambito degli studi dedicati alla archeologia in Toscana, per arrivare al convegno organizzato in anni recenti sull’anfora di Empoli e all’iniziativa “Adotta un vaso” organizzata per finanziare il restauro della Collezione Mantellassi di proprietà della stessa Associazione.

La mostra sarà itinerante e non mancherà di toccare le aree di pertinenza dell’operato della AAVMV. Il fil rouge dell’esposizione fotografica non è solo quello cronologico e celebrativo della Associazione, in realtà, è possibile leggere un’ulteriore importante tema conduttore: emerge infatti il valore sociale del volontariato archeologico che in tempi durante i quali, è scontato dirlo, si risente fortemente della poca attenzione dedicata alla cultura, il buon volontariato riesce ad apportare grande aiuto per la conservazione e la preservazione del patrimonio dei beni culturali.

Negli ultimi anni la AAVMV, i cui lavori di ricerca archeologica sono sempre stati portati avanti sotto la direzione scientifica della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, è diventata sempre più un utile strumento di salvaguardia del patrimonio archeologico.

Durante il periodo di apertura dell’esposizione fotografica, saranno inoltre organizzate per scuole e famiglie visite guidate gratuite della mostra e del centro storico di Empoli. Tali itinerari sul territorio, hanno lo scopo principale di fare comprendere come ancora possiamo leggere in una città fortemente urbanizzata i segni della storia di un passato dai romani sino ad oggi.

Dal 9 febbraio al 10 di marzo all’interno dei locali che ospitano la mostra sarà inoltre possibile acquistare a prezzi ridotti le riviste di Milliarium e per chi vorrà ci sarà l’opportunità di diventare soci della Associazione Archeologica di Volontariato Medio Valdarno per farsi così travolgere dalla passione per l’archeologia!

Info: Aperto tutti i giorni dalle ore 10:00 alle 13:00 e dalle ore 15:00 alle 19:30
Visite guidate per la mostra e il centro storico ogni sabato alle ore 15:00 e ogni domenica
alle ore 10:00
Per prenotazioni scuole: 3341741120
FB Archeologia Empoli
Info@archeoempoli.it