A Castellina in Chianti si produce un olio…di classe

postato in: Food, Siena | 0

Piccoli produttori di olio crescono a Castellina in Chianti. Nei giorni scorsi, infatti, tre classi della scuola primaria sono stati protagonisti del progetto “Un olio… di classe”, un’iniziativa di “scuola all’aperto” durante la quale i bambini hanno raccolto le olive in un terreno di proprietà comunale e poi, grazie alla collaborazione con l’azienda Marchesi Mazzei di Fonterutoli, hanno potuto assistere al processo di trasformazione e produzione dell’olio. Insieme agli insegnanti, poi, gli stessi studenti hanno realizzato le etichette da apporre sulle bottiglie di olio che, in parte, arriveranno sulla stessa mensa scolastica.

Olio di classe, castellina in chianti, 2012Il Comune si sta impegnando in un percorso a sostegno dell’agricoltura locale e di sensibilizzazione sulle tematiche dell’educazione alimentare, della sostenibilità e della tutela ambientale. Sono state proposte e realizzate diverse iniziative sul mondo dell’olio. Altre iniziative hanno visto il coinvolgimento del Consorzio Dop Olio Chianti Classico e del Museo Archeologico del Chianti senese, quali la mostra ‘Sull’Olio’, in esposizione fino alla prossima primavera e i vari appuntamenti collaterali di degustazione, di approfondimento sul tema e di veri e propri seminari come quelli proposti in occasione del ‘Chianti d’Autunno’. Il Comune di Castellina in Chianti inoltre, ha aderito anche a diversi progetti di filiera corta, come quello provinciale che permette il consumo di olio extra vergine di oliva proveniente da frantoi locali all’interno della mensa scolastica o quello sperimentale di un Mercatale nell’ambito della manifestazione estiva ‘Giovedì a Castellina’. Con la scuola primaria dell’Istituto didattico comprensivo di Monteriggioni, inoltre, è nato un progetto che prevede la realizzazione di un orto gestito e curato dai bambini che ha riscosso un grande entusiasmo tra i piccoli partecipanti.