Arte in movimento a Fiesole: sculture, dipinti e foto in omaggio alle due ruote

postato in: Exhibitions, Firenze, Sport | 0

Fiesole animata da installazioni artistiche, sculture grandi e piccole, dipinti e fotografie dedicate al Mondiale di Ciclismo. Le strade, le piazze, ma anche le attività ricettive e commerciali della città in occasione di Toscana2013 accoglieranno oltre trenta opere realizzate da altrettanti artisti. La festa dello sport incontra l’arte per una collettiva che abbraccia il territorio fiesolano.

PAZZAGLI_DEL GIUDICE, fiesole, toscana2013L’iniziativa è stata inaugurata mercoledì 25 settembre, alle ore 17.30, davanti al Municipio dove sono presenti quattro opere, una visione delle due ruote rispettivamente di Tano Pisano, Enzo Pazzagli, Daniele Castagnoli e Giacomo Del Giudice.

Le installazioni sono ospitate nei seguenti luoghi: Albergo Bencistà, Arriccia e spiccia, Bar Teatro Romano, Basolato, Bongini Arredamenti, Boutique Portigiani, Caffè Lorenzo, Chic Shop, Estetica Orsecci, Farmacia Perna, Farmacia San Bernardino, Groupama, Il Calzerotto, Il camino delle fate rosa, Il Fabbro di Fiesole, Il fornaio di Fiesole, Immobiliare Fiesole,L’Elfo Curioso, L’Utilità, La Martellina B&B, Le Lance, Macelleria Fossi, Mastro Ciliegia, Ottica Righi, Pasticceria Alcedo, Piazza Mino – Fiesole, Sara l’Intimo, Tecnocasa, Terrazza antistante il Comune, Villa Aurora, Villa Campolungo, Villa San Michele e Vinandro.

L’arte delle due ruote è presente anche nella Sala Costantini del Museo Archeologico con l’esposizione Vecchia bicicletta nuova: in mostra la bicicletta appartenuta a Primo Conti, artista futurista fiorentino in contatto con tutti i grandi del Novecento. A corredo dell’iniziativa esposti per la prima volta anche documenti manoscritti inediti, tratti dall’Archivio Conti, relativi all’opera Vecchia bicicletta nuova, che fu pubblicata nel 1980 con Scheiwiller Editore e dalla quale prende, appunto, il nome l’esposizione. A completare la mostra cinque opere pittoriche di proprietà del Museo Primo Conti:Autoritratto con accappatoio al mare, 1915; Simultaneità di ambienti, 1917; Baci Italiani, 1919; Bambina con coniglio di gomma, 1933 e Ritratto della moglie 1933-1934. La mostra è in programma fino al 29 settembre.