Da Fiesole a Roma: un’epigrafe del Museo Archeologico in mostra al Colosseo

postato in: Exhibitions, Firenze, What to do | 0

Dal Museo Archeologico di Fiesole al Colosseo di Roma. Una epigrafe, di valore straordinario,
che menziona Sulpiciano, sacerdote di Iside Capitolina, dalle sale del museo fiesolano si
sposta eccezionalmente nell’anfiteatro romano in occasione della mostra “Caput Mundi. Una città
tra dominio e integrazione” (Roma, Colosseo – Curia Iulia, 12 ottobre 2012 – 10 marzo 2013).
L’esposizione vuole esplorare i due aspetti fondamentali del mondo romano: quello legato alle
conquiste con la progressiva realizzazione dell’Impero e quello della politica di integrazione con, in primo luogo, la concessione della cittadinanza.
All’interno della mostra, nel quadro dell’integrazione e della “globalizzazione” del mondo romano
si situa l’inclusione e la politica di tolleranza verso le religioni straniere ed in questo contesto si
colloca il pezzo proveniente da Fiesole.
Si tratta dell’epigrafe in travertino proveniente da Roma che rappresenta una testimonianza
di primaria importanza per l’origine del tempio di Iside sul Campidoglio dedicato già in età
repubblicana.