Il treno natura 2012 nelle Terre di Siena: i numeri di un grande successo.

postato in: Itineraries, Siena | 0
Toscana, Siena, Crete Senesi, Treno Natura.Il successo dell’edizione 2012 del Treno Natura, il viaggio a bordo della locomotiva d’epoca alla scoperta delle Terre di Siena, lo danno i numeri: ben 4953 persone, di cui 1260 bambini, hanno partecipato all’iniziativa ideata e promossa dall’amministrazione provinciale per favorire la scoperta del territorio con un mezzo e a una velocità d’altri tempi. Andando a guardare il profilo dei viaggiatori si tratta per il 40 per cento di gruppi organizzati, il resto turisti individuali e famiglie; l’80 per cento è italiano, gli stranieri saliti a bordo sono in prevalenza giapponesi e anglofoni. Significative le ricadute economiche: 30 pullman noleggiati sul territorio, il 45 per cento dei viaggiatori ha acquistato anche il pranzo e il 30 per cento del totale dei partecipanti ha soggiornato a Siena e in provincia per una o più notti.
Le quindici tappe del Treno natura, partite a marzo e concluse nel mese di dicembre, sono state sempre ab-binate ad un evento speciale – sagre, fiere, mostre, mercatini – per unire la visita del territorio e delle sue bellezze paesaggistiche alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche e dello straordinario patrimonio artistico e culturale della provincia di Siena. Il viaggio, che si svolge su una littorina d’epoca a vapore, ha accompagnato i visitatori tra i comuni delle Crete, della Val d’Orcia e dell’Amiata, con tappe gustose verso la Sagra del Fungo Porcino di Vivo d’Orcia, la Sagra del Crastatone di Piancastagnaio o la Mostra Mercato del Tartufo Bianco a San Giovanni d’Asso, solo per citarne alcune.
Il successo, in termini di partecipazione, dell’edizione 2012 del Treno natura non ha precedenti. Una formula che risponde bene alle aspettative degli ospiti, in particolare delle famiglie, e degli stessi residenti. Progetti come il Treno natura riescono, infatti, ad esaltare nella loro interezza le peculiarità delle Terre di Siena, che sono arte, enogastronomia, paesaggio, storia, cultura e accoglienza, offrendo la possibilità di goderne attraverso una formula compatibile con il territorio e la crescente ricerca di esperienza e autenticità del turista. Non piccole le ricadute economiche prodotte sul territorio con viaggiatori che, oltre a partecipare agli eventi, hanno pranzato e soggiornato a Siena o in provincia.