La nuova stagione di prosa del Teatro dei Differenti di Barga

pubblicato in: Lucca, What to do | 0

In tutto nove spettacoli di grande livello e impatto per la nuova stagione di prosa al Teatro
dei Differenti di Barga. In scena alcune fra le migliori proposte del teatro italiano capaci di catturare
l’interesse di un pubblico vario e attento alla qualità come quello del Differenti. Non mancheranno
le attività promozionali e i progetti con le scuole.
La stagione prende il via, all’insegna della comicità, venerdì 16 novembre con Tante belle cose, una
commedia agrodolce sulle nevrosi della società contemporanea. Protagonisti Maria Amelia Monti e
Gianfelice Imparato. Con la nuova stagione non solo comicità italiana ma anche per tante
declinazioni della contemporaneità: già con il secondo appuntamento, domenica 2 dicembre, è sulla
scena il “teatro di narrazione”. Con Discorsi alla nazione Ascanio Celestini ritrae, nella doppia
veste di autore e interprete, la verbosità dei “nostri tiranni democratici”. Poi, sabato 15 dicembre è
la volta de La cantatrice calva , storia di due coppie archetipo dell’ipocrita borghesia inglese: una
commedia di Eugène Ionesco, il maestro del “teatro dell’assurdo”, diretta da Massimo Castri e
interpretata dagli attori della Compagnia del Teatro Metastasio Stabile della Toscana. Dalle manie e
dalle assurdità della società britannica si passa ad una piccola comunità irlandese, quella dell’
Occidente solitario di Martin Mc Donagh in scena il 15 gennaio. È una “commedia nera” con
protagonisti due fratelli, Coleman e Valene interpretati da Claudio Santamaria e Filippo Nigro.
Giovedì 24 gennaio ritorna sul palcoscenico del Differenti Angela Finocchiaro, in coppia con
Michele Di Mauro, che con Open Day ci racconta le vicende di due genitori separati, alle prese con
la figlia quattordicenne neo-liceale. Mercoledì 6 febbraio spazio al divertissement e alla musica di
Paolo Rossi con L’amore è un cane blu, il viaggio onirico di un uomo che si perde nelle montagne
del Carso. Sabato 23 febbraio la giovane compagnia Altredestinazioni Teatro, con
Settemilanovecento meli, riporta alla luce i diari di una giovane moglie, Sof’ja, attraverso i quali
riemerge la storia del matrimonio della donna con il celebre scrittore russo Tolstoj. Un’altra coppia,
sull’orlo di una crisi di nervi, quella di un noto film di Ingmar Bergman, è interpretata da Daniele
Pecci e Federica Di Martino, regista Alessandro D’Alatri: Scene da un matrimonio è in programma
per martedì 5 marzo.
La stagione si conclude all’insegna dell’allegria, con la voce di Veronica Pivetti e le note del
pianista Alessandro Nidi, in Tête a Tête. Passioni stonate, sabato 16 marzo.

La nuova stagione teatrale offre innumerevolidelle proposte per la variegata
offerta che presenta la complessità del mondo d’oggi. «Il teatro in quanto forma d’arte è
espressione della nostra società e come tale sottolinea le dinamiche, le tensioni, le pulsioni della
realtà, proponendo punti di vista che possono suggerire nuove chiavi di lettura. Il pubblico di
Barga, attento e sensibile, potrà trovare nella prossima stagione del Teatro dei Differenti molti
spunti e riflessioni per capire e interpretare il presente, ma anche godere del piacere di un
divertimento colto e irriverente». Questo è lo spirito e il pensiero della presidente della Fondazione
Toscana Spettacolo Beatrice Magnolfi.

Il proseguire della collaborazione con la Fondazione Toscana Spettacolo, l’ente regionale per la promozione e la diffusione dello spettacolo dal vivo, significa per Barga continuare a investire sulla e per la cultura, interpretando così un ruolo e uno spirito che non intende rassegnarsi, ma che guarda al futuro con speranza ed ottimismo.

I prezzi di abbonamenti (dai 120 euro per i primi posti interi a 70 euro per i palchi ridotti) e biglietti
(da 20 a 10) vengono mantenuti i medesimi degli anni passati, per favorire l’affluenza del maggior
numero di spettatori. E’ inoltre possibile sottoscrivere lo Speciale Teatro Giovani (18-30 anni)
con 3 ingressi a € 36,00

Campagna abbonamenti fino a sabato 27 ottobre per il rinnovo dei vecchi abbonamenti, da
lunedì 29 ottobre a sabato 10 novembre per i nuovi abbonamenti.

Per tutte le info, comunque, potete contattare l’Ufficio Cultura di Barga, telefono 0583724791, cultura@comunedibarga.it dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 13.