La Traviata di Giuseppe Verdi al Teatro Comunale di Firenze

postato in: Exhibitions, Firenze, What to do | 0

La Traviata di Giuseppe Verdi è l’opera che fra tutte è forse la più nota, con arie e motivi divenuti popolari, patrimonio di una memoria collettiva, in cui riecheggiano mai obliati il Brindisi, l’Amami AlfredoDi Provenza il mar, il suol, il duetto Parigi, o cara, per citare solo alcune delle arie divenute ancora più note, per l’essere state scelte in numerose occasioni quali colonne sonore di film altrettanto indimenticabili (Pretty Woman del 1990 con Richard Gere e Julia Roberts o ancora Moulin Rouge del 2001 con Nicole Kidman per citarne solo alcuni).

Il titolo ritorna al Teatro Comunale di Firenze per cinque recite a partire da mercoledì 20 giugno 2012, alle 20.30, nell’ultimo allestimento del 2009, con la regia di Franco Ripa di Meana, scene di Edoardo Sanchi, costumi di Silvia Aymonino, luci di Guido Levi.

La storia è quella di Violetta Valery, alter ego di Margherita Gautier, ed è tratta dal romanzo e poi dall’omonima pièce La Dame aux camélias di Alexandre Dumas (1848). L’opera di Giuseppe Verdi andò in scena per la prima volta il 6 marzo 1853 al Teatro alla Fenice di Venezia, destando scandalo per l’estrema modernità dei temi trattati. Venne successivamente applaudita, a distanza di pochi mesi, e da allora il titolo continua a commuovere e a riscuotere successo ovunque venga proposto, per l’attualità che sempre rivela.

Terza in ordine cronologico della trilogia popolare (dopo Rigoletto del 1851 e Il trovatore del 1853) La Traviata è fra le opere più rappresentate al mondo.

Lascia un commento