La via della Seta al M.U.S.T. – Museo della città di Lucca

postato in: Exhibitions, Lucca, What to do | 0
Dal 12 Novembre al 13 Gennaio un appuntamento interessante a Lucca, riguardo all’arte intesa come legami e relazioni tra Oriente ed Occidente: 130 capolavori di arte tessile raccontano la storia della relazione millenaria tra questi due mondi; un lucente filo di seta lungo 8.000 chilometri unisce da mille anni le città di Lucca e Hangzhou (Cina), capitali storiche della produzione e diffusione serica. Nell’ambito delle celebrazioni per l’anno culturale Cinese in Italia, la grande storia degli itinerari descritti da Marco Polo viene raccontata da questa mostra, La via della Seta, promossa dal Comune di Lucca in collaborazione con il Centro Studi Martino Martini e il China National Silk Museum – Hangzhou.
Il legame commerciale ma soprattutto culturale tra Oriente ed Occidente, nel momento del suo massimo splendore, si esprime in tutti questi capolavori dell’arte serica cinese, centroasiatica e lucchese, con rarissimi pezzi che coprono più di mille anni di storia, ed un accurato apparato documentale e bibliografico.
La mostra si articola in tre sezioni: la prima, dedicata a Lucca e al suo ruolo di nodo internazionale della manifattura serica, con oggetti provenienti da collezioni pubbliche e private lucchesi; la seconda, dedicata alla produzione e al commercio della seta tra Cina, Asia centrale e Mediterraneo, con oggetti provenienti dalle collezioni del Museo Nazionale della Seta di Hangzhou e da altre istituzioni pubbliche e private italiane; la terza, dedicata alle tecniche di fabbricazione tipiche del mondo islamico e bizantino e alla loro diffusione in Europa, con oggetti provenienti da collezioni private italiane.
Tra i pezzi più significativi dell’esposizione ci sono una serie di vestiti e tessuti (sciamiti, broccati, garze e ricami) di epoca Liao, Jin, Song e Ming, un gruppo di figure in terracotta rappresentanti cammelli battriani e mercati centro-asiatici di epoca Tang, una serie di dipinti su seta di epoca Song e Yuan rappresentanti Gengis Khan e le tecniche di produzione e lavorazione della seta, oltre a una decina di preziosi volumi ed atlanti provenienti dalla Biblioteca Statale di Lucca, che rappresentano l’evoluzione della cartografia occidentale della Cina e dell’Estremo Oriente prima e dopo Marco Polo.
Tutto questo al M.U.S.T. Museo della Città di Lucca
Palazzo Guinigi, via Guinigi
Orario: dal martedì alla domenica ore 10.00-18.00, chiuso il lunedì
Ingresso Libero

Lascia un commento