Le bellezze Medicee come patrimonio dell’Unesco

postato in: Firenze, Itineraries, Prato | 0
Sono bellezze uniche, intrise di storia, arte, natura e cultura. Stiamo parlando delle ville e i giardini medicei di Toscana, candidati a divenire, nel 2012, patrimonio Unesco.
L’annuncio è ufficiale, comunicato direttamente dal Portale della Regione Toscana:  l’assessore regionale alla cultura, turismo e commercio Cristina Scaletti, comunica di aver preso visione della lettera che l’ambasciatore italiano presso l’Unesco, Maurizio Enrico Serra, ha scritto al direttore del Centro per il patrimonio mondiale, con sede a Parigi.
Adesso si proseguirà con la trasmissione del dossier di candidatura, a cui seguirà l’istruttoria e il sopralluogo dei commissari nominati.
In totale, sono 14 i giardini e le ville candidate: Giardino di Boboli (Firenze), Giardino di Pratolino (Vaglia, Firenze), Villa di cafaggiolo (Barberino di Mugello), Villa Il Trebbio (San Piero a Sieve), Villa di Careggi, Villa medici di Fiesole, Villa di Castello, Villa di Poggio a Caiano (Prato), Villa La Pretaia (Firenze), Villa di Cerreto Guidi, Palazzo di Seravezza (Lucca), Villa La Magia (Quarrata, Pistoia), Villa di Artimino (Carmignano, Prato), Villa di Poggio Imperiale (Firenze).

Lascia un commento