Nasce il Museo della Memoria di Cerreto Guidi

postato in: Firenze, Itineraries | 0
MuMeLoc – Fonte Comune di Firenze
Si trova a Cerreto Guidi il MuMeLoc, Museo della Memoria Locale, nato per raccontare alle generazioni attuali e future la vita nel Padule di Fucecchio e la strage nazista che qui si compì nell’Agosto 1944.
Un museo che non espone oggetti ma che raccoglie testimonianze: interviste, fotografie, ricordi, pezzi di vita che non devono essere dimenticati.
La storia di una zona umida come quella del Padule, ha avuto nei secoli molta importanza in quanto centro di attività e fonte di sostentamento; nei periodi più bui della seconda guerra mondiale questo fu scelto da molti come rifugio sicuro e purtroppo proprio per la sua natura infida fu valutato dall’esercito tedesco come un nascondiglio o base partigiana, da cui deriva la vera e propria caccia all’uomo che si scatenò il 23 Agosto 1944 e che contò 175 vittime tra uomini, donne e bambini. Il museo è stato voluto dal Comune di Cerreto Guidi e dalla Regione Toscana per promuovere la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale locale, facendone conoscere le radici storiche, il vissuto umano e le prospettive di sviluppo.
All’interno di questo trovano posto attività didattiche rivolte alle scolaresche, con l’obiettivo di consentire a studenti e docenti di confrontarsi direttamente non tanto con la Storia, quanto con le sue tracce: testimonianze, fonti, documenti, che potranno poi essere rielaborate in modo autonomo sperimentando pratiche e strumenti della ricerca storica.
Il museo è aperto dal martedì al sabato dalle ore 9 alle ore 13; il mercoledì dalle ore 15 alle 1.
per informazioni:
0571.906247 – cultura@comune.cerreto-guidi.fi.it

Lascia un commento