Parco e Museo della Rocca di Campiglia

postato in: Experience Tuscany, Livorno | 0

Il complesso monumentale della Rocca di Campiglia, dopo un accurato e rispettoso restauro è stato inaugurato e aperto il 7 giugno 2008. La rocca occupa un’area semicircolare sulla collina più alta di Campiglia a quota 281 m s.l.m., comprende l’edificio del cassero o dongione, l’antica cisterna, l’imponente parete merlata con bifora dell’edificio gentilizio (sec. XI – XV) e l’acquedotto degli anni ’30 del XX secolo. Gli edifici ospitano il museo dei reperti della rocca, e quello della storia del borgo medievale di Campiglia dove a tutt’oggi sono evidenti le strutture delle case torri pisane. Gli edifici sono al centro di un parco delimitato dalle mura di cinta della Rocca punteggiate da bastioni.

Rocca San Silvestro - Foto: parchivaldicornia.it
Rocca San Silvestro – Foto: parchivaldicornia.it

Con l’obiettivo di ricostruire la vita antica della comunità, nasce il Museo della Rocca di Campiglia, in cui sono stati collocati i reperti archeologici rinvenuti durante gli scavi della Rocca appartenuta alla famiglia della Gherardesca. Tra questi reperti si segnalano una corazzina quasi integra, un elmo e una piccola collezione di armi. L’esposizione comprende anche interessanti e gradevoli pannelli didattici.
Il museo è gestito dalla società Parchi Val di Cornia. (per informazioni tel. 0565.226445).
Il parco della Rocca è visitabile gratuitamente tutti i giorni dell’anno dalla mattina al tramonto, in estate fino alle ore 22.00. L’ingresso può essere riservato in caso di eventi a pagamento o a numero chiuso.