Sabato 6 ottobre, scopri la Giornata del Contemporaneo agli Uffizi

postato in: Exhibitions, Firenze, What to do | 0

Dopo la prima riuscita esperienza dello scorso anno, la Galleria degli Uffizi aderisce all’ottava edizione della Giornata del Contemporaneo che si terrà sabato 6 ottobre 2012, e che sarà replicata sabato 13 ottobre. Per l’occasione è programmata l’apertura straordinaria gratuita dell’Aula di San Piero Scheraggio, dove saranno esposte due opere appartenenti alla Galleria degli Uffizi:

Contrappunto
di Giulio Paolini – collage di fotocopie al laser su cartoncino nero, cm 70×50

Senza titolo
di Arman – inchiostro su carta cm 75×110

Si tratta di opere realizzate nel 1994, dopo l’attentato del 1993, e donate dagli autori stessi come “risarcimento” per il Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi.
La mostra è a cura di Giovanna Giusti – Direttrice Dipartimento del Arte Contemporanea della Galleria
degli Uffizi – e prevede visite guidate a cura dagli assistenti museali degli Uffizi, che illustreranno a
piccoli gruppi (max 15 persone), oltre alle due opere esposte in San Piero Scheraggio, anche la Tribuna
e La Battaglia di San Romano di Paolo Uccello recentemente restaurate, accompagnando i visitatori in
loco.
L’orario di apertura dell’Aula di San Pier Scheraggio sarà dalle 9 alle 18, mentre le visite sono programmate alle 9.30, alle 11, alle 15 e alle 16.30. L’ingresso in San Piero Scheraggio è dal Loggiato degli Uffizi.

L’iniziativa è organizzata in occasione della Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI
(Associazione dei Musei dell’Arte Contemporanea d’Italia).

GLI AUTORI
Paolini, Giulio (Genova 1940) riconferma con Contrappunto l’interesse al recupero concettuale
dell’antico “elaborando il dipinto La Tribuna degli Uffizi di Johann Zoffany, mediante interventi a collage
che tendono a suggerire un’amplificazione percettiva della scena rappresentata” (lettera dell’artista agli
Uffizi del 29 settembre 1994). La riflessione di Paolini sulla Tribuna buontalentiana di Francesco I de’
Medici trova ora un ulteriore motivo di confronto con questo straordinario “reliquiario laico” dei tesori
medicei, completamente riallestito e restaurato nel ricco apparato decorativo, scultoreo e tessile.
Arman, Armand Pierre Fernandez (Nizza 1928 – New York 2005) crea un omaggio alla Battaglia
di San Romano di Polo Uccello della Galleria degli uffizi, con una interpretazione ironica che introduce
cavalieri immaginari, pennelli e pennini, sostituiti alle lance e alle alabarde del dipinto. In coerenza con
le accumulazioni di elementi ripetuti, realizzati da Arman a partire dagli anni sessanta, vengono qui
rivisitate memorie e simboli con invenzioni che si propongono come stimolo all’osservatore per una
ulteriore libertà d’immaginazione. La visita alla tavola di Paolo Uccello appena restaurata offre nuova
materia di confronto e riflessione anche sul contenuto fantastico e realistico sottesi alla battaglia.