Uffizi: restaurati due busti antichi

postato in: Exhibitions, Firenze | 0
Nella settimana in cui si commemora la scomparsa dell’Elettrice Palatina, ultima dei Medici e alla quale dobbiamo gran parte del patrimonio oggi conservato agli Uffizi, l’Associazione Mercurio ha deciso di dedicare a lei il doppio restauro di due busti in marmo, presentato alcuni giorni fa.
Si tratta di due opere dal fascino misterioso, lontane temporalmente quasi quindici secoli, che è stato possibile restaurare grazie all’iniziativa “Regalati un restauro” promossa appunto dall’Associazione Mercurio in collaborazione con gli Amici degli Uffizi, l’Agenzia Amici del Turismo e le sezioni Soci della Coop di Firenze.
L’Associazione, formata da guide professioniste operanti a Firenze e nel suo territorio, da anni promuove un’originale forma di sensibilizzazione al recupero delle opere della Galleria degli Uffizi, mettendo a disposizione i propri membri come accompagnatori d’eccezione alle mostre de “I mai visti” e destinando interamente le offerte dei visitatori al restauro dei tesori degli Uffizi che richiedano attenzioni conservative.
Quest’anno, in omaggio proprio al tema della mostra de “I mai visti” – intitolata “Volti svelati” e dedicata ai ritratti d’epoca romana conservati nei depositi della Galleria- la scelta è caduta su due ritratti del primo corridoio della Galleria che necessitavano di urgenti interventi di pulitura e di consolidamento.
Grazie ai 2.500 euro raccolti dall’Associazione Mercurio, è stato possibile finanziare il restauro di un ritratto di ignota di epoca flavia (fine I secolo d.C.) e una testa pseudoantica, databile al XVI secolo, ispirata alla ritrattistica di età antonina (metà del II secolo d. C.). L’intervento sulle due opere ha visto protagonista Maura Masini, esperta nel recupero dei marmi archeologici di antica collezione.

Lascia un commento